Regolamento “100 anni di qualità Filicori Zecchini”

1. Denominazione

La Filicori Zecchini in occasione del Centenario dell’azienda bandisce la competizione “100 anni di qualità Filicori Zecchini”.

2. Organizzazione

La competizione si articolerà in 5 tappe: Rimini - mercoledì 8 maggio; Taranto - giovedì 13 giugno; Milano - giovedì 18 luglio; Bologna - giovedì 25 luglio; Roma - mercoledì 11 settembre. Finale venerdì 25 ottobre a Bologna.
Potranno partecipare concorrenti provenienti da qualsiasi regione, a patto che siano clienti o dipendenti di clienti Filicori Zecchini.

3. Svolgimento

Il concorrente avrà 15 minuti di tempo per:

∙ Tarare un macinadosatore o un macinacaffè a richiesta
∙ Preparare 2 caffè
∙ Preparare 2 cappuccini
∙ Preparare 2 porzioni di un drink creativo a base di caffè. La presenza di alcol all’interno del drink è a discrezione del concorrente.

4. Postazione di lavoro

Ogni concorrente avrà a disposizione:

∙ una macchina per espresso
∙ un macinadosatore o un macinacaffè a richiesta
∙ 500 g di caffè in grani Filicori Zecchini miscela Kavè
∙ 1l di latte fresco alta qualità
∙ una bilancia
∙ un pressino
∙ materiale per le pulizie (spugne, spazzolino sottocoppa, pennello, carta)
∙ un grembiule Filicori Zecchini
∙ 2 lattiere da 0,75 cl, 2 lattiere da 0,50 cl, 2 lattiere da 0,35 cl (i concorrenti potranno utilizzare lattiere personali, se lo desiderano)
∙ un timer
∙ un termometro.

N.B: Non sarà possibile utilizzare il timer dopo aver chiamato l’uscita degli espressi da servire ai giudici.

5. Giuria tecnica

La giuria tecnica sarà composta da un giudice, che non avrà la possibilità di conoscere in anticipo i concorrenti da giudicare. Il giudice valuterà il partecipante in base alla corretta preparazione delle bevande e alla pulizia durante l’intero svolgimento della gara, su una scala graduatoria da 0 a 9.

6. Giuria sensoriale

La giuria sensoriale sarà composta da due giudici, che non avranno la possibilità di conoscere in anticipo i concorrenti da giudicare. I giudici valuteranno la preparazione delle bevande dal punto di vista organolettico, la complessità della preparazione e la presentazione visiva. I giudici valuteranno il concorrente su una scala graduatoria da 0 a 9.

7. Valutazioni

Le valutazioni saranno date dalla somma del punteggio sensoriale e di quello tecnico. Nel caso in cui il concorrente non finisse la gara nel tempo prestabilito, avrà a disposizione un ulteriore minuto, durante il quale verrà sottratto 1 punto per ogni 5 secondi di over time. In caso di equità, tra due o più concorrenti, passerà il turno quello con il migliore tempo di gara.

8. Inappellabilità del giudizio

Le valutazioni della giuria tecnica e sensoriali sono inappellabili.

9. Riconoscimenti

∙ attestati di partecipazione per tutti i partecipanti
∙ targhe di riconoscimento per i 3 migliori classificati
∙ trofeo per il vincitore di tappa, che disputerà la finale a Bologna.

10. Pubblicità e privacy

Gli organizzatori si riservano di utilizzare qualsiasi mezzo a loro disposizione per pubblicizzare i vincitori, mentre non saranno divulgate classifiche e punteggi in modo da non screditare nessuno dei partecipanti. Per chi volesse, sarà possibile ricevere privatamente le proprie schede di valutazione e confrontarsi coi giudici singolarmente al termine della competizione.